Mettere un e-commerce nelle prime pagine di google
In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login
Area store, work in progress dimostrativo
Si può posizionare un sito e-commerce?... sembra di si
Faq>

Mettere un e-commerce nelle prime pagine di google

Prezzo: € 0,00[+IVA 22%]
Contatta per informazioni

Questa pagina dimostra che si può mettere un e-commerce nelle prime pagine di google

  • Quanto è importante mettere un e-commerce nelle prime pagine di google?
  • Quanto è facile mettere un e-commerce nelle prime pagine di google?
  • Quanto serve mettere un e-commerce nelle prime pagine di google?

Il fatto di avere visibilità con un e-commerce, quindi mettere un e-commerce nelle prime pagine di google è senza dubbio un aspetto molto importante da un punto di vista strategico. Il dilemma di molti imprenditori è capire se vale la pena investire nella vendita on line con un sito, con un e-commerce, visto che molte agenzie specializzate in posizionamento sconsigliano di farlo (se facciamo una vasta ricerca sull'ecommerce troviamo diverse interpretazioni, non sempre positive).
Noi sosteniamo che fare un e-commerce funziona, sosteniamo che è utile mettere un ecommerce nelle prime pagine di google, sosteniamo che serve all'azienda ed è redditizio a patto che si faccia un buon lavoro di insieme e la scelta di iniziare a vendere on line non sia legata allo spendere meno possibile, anzi serve fare un progetto, definendo anche delle tempistiche concrete di sviluppo che variano, in genere, dai 2 ai 3 anni; serve inoltre la consapevolezza che si deve investire e si deve fare con costanza.

Ci sono troppi slogan che caratterizzano le offerte della vendita on line, ci sono troppe soluzioni "facili" che possono ingannare.

  • Se pensiamo di vendere on line con qualche migliaio di euro fermiamoci subito, perché non funziona;
  • se pensiamo di mettere un e-commerce nelle prime pagine di google con poche centinaia di euro, fermiamoci subito;
  • se pensiamo che la vendita on line costi tanto meno di un negozio, fermiamoci subito, perché se amazon investe milioni di dollari al mese, non lo fa per fare beneficenza, ma perché è un business redditizio;
  • se pensiamo di vendere on line e guadagnare in poco tempo, (magari investendo poco o niente) fermiamoci e approfondiamo il concetto di vendita on line.

La prima pagina di google per un e-commerce è senza dubbio importante ma dobbiamo aver chiaro che la prima pagina di google per un e-commerce è conseguenza di un lavoro coordinato e preciso che parte da una parte tecnica ottimizzata, passa per una serie di descrizioni fatte con base seo, per arrivare ad una serie di strategie che aiutano il sito a farsi conoscere.

Difficile quantificare i costi, perché sarebbe molto riduttivo in quanto, se estremizziamo l'esempio e torniamo ad amazon, pensiamo che nessun componente del management, quando hanno iniziato l'avventura, avrebbe immaginato di spendere 3/5 milioni di dollari al mese in pubblicità e, se li spendono, significa che fanno fatturati importanti.
Creiamo un punto di partenza e iniziamo a investire, capendo cosa si sta facendo, seguendo un progetto chiaro e orientato al medio lungo termine. Il nostro riferimento, il nostro testo, il nostro esempio di prima pagina di google per un e-commerce e, in modo più ampio, nel contesto e-commerce, deve essere visto e capito da chi vuole trovare nel sito ecommerce una opportunità; se l'idea è esserci per provare, se l'idea è buttare qualche centinaio di euro, il nostro discorso casca e rischia di essere frainteso e interpretato come arrogante.

Quanto costa un negozio fisico?

Tralasciamo le frasi di circostanza, tralasciamo l'ereditare un negozio, tralasciamo l'avere uno stabile e vediamo nel concreto cosa significa aprire un negozio vero e proprio.

  • Affitto immobile o leasing per comperarlo
  • Acquisto o noleggio arredamento
  • Acquisto materia prima
  • Acquisto complementi vari
  • Spese di manutenzione e pulizia
  • Spese pubblicitarie
  • Spese di ordinaria amministrazione

In euro? possiamo pensare di spendere 50/70 mila euro? L'esempio può essere veritiero su una base di analisi di questo importo?

Il panorama delle offerte parla di siti completi da 19 euro al mese, siti con cms da 299 euro, siti completi da... bla bla bla.
Il nostro concetto di spesa per un sito e-commerce è legato ad un progetto ed un lavoro in progress che può costare anche qualche centinaio di euro al mese, sempre in base al settore, alle aspettative e alle disponibilità iniziali. Di certo un sito e-commerce per vendere non costa poco, non costa qualche mille euro. Spendere un po' al mese o spendere in progress non è spendere poco è, piuttosto, spendere bene, ragionando sul come si sta spendendo e, non da meno, mettendo il diretto interessato nella condizione di capire bene cosa sta facendo e cosa dovrebbe aspettarsi.

Cosa significa Mettere un e-commerce nelle prime pagine di google

Mettere un e-commerce nelle prime pagine di google significa:

  • usare una piattaforma e-commerce ottimizzata SEO
  • fare descrizioni curate
  • investire in pubblicità
  • creare per il cliente virtuale uno spazio comodo e gradevole da visitare, con offerte e prodotti da acquistare.
  • una pagina ottimizzata seo parte da 150 euro e permette di mettere un e-commerce nelle prime pagine di google.

Vendiamo molti prodotti? dovremmo iniziare una strategia SEO, identificare cosa proporre con testi ottimizzati e cosa il cliente, una volta nel sito, si aspetta comunque di trovare, associando un giusto mix di pubblicità alternativa, che può spaziare da

  • newsletter
  • volantinaggio
  • social network
  • sms
  • applicativi
  • giochi o intrattenimenti (sempre in base al settore che trattiamo, sempre il base al budget che abbiamo deciso di stanziare).

Chi sostiene che un e-commerce non è una soluzione che rende, sbaglia perché non rende solo se fatto male o se fatto con budget non adeguati neanche per un sito vetrina. Se siamo in questa pagina e siamo arrivati da una ricerca naturale con google, cercando magari proprio "Mettere un e-commerce nelle prime pagine di google" significa che il sistema funziona e significa che mettere un e-commerce nelle prime pagine di google è possibile (ripetiamo, non facile).

Abbiamo simbolicamente associato un costo a questo testo per far vedere che abbiamo un contenuto nelle prime pagine di google e questo passaggio deve essere interpretato per ogni nostro prodotto (l'acquisto è simbolico, il concetto di acquista tramite il tasto aggiungi al carrello porta ad una transazione ma è un possibile test che non ha fini di vendita. Chiunque può ultimare il test selezionando il pagamento senza fare alcun versamento). Vogliamo vendere on line? Un cliente deve poter cercare il prodotto che proponiamo e arrivare alla nostra pagina. Vede, compera, paga, riceve: questo significa mettere un e-commerce nelle prime pagine di google!

yost.technology