Considerazioni generali per fare un sito
In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login
yost.technology la piattaforma più evoluta di sempre
per creare e gestire siti internet

Considerazioni generali per fare un sito

Ci sono tante considerazioni generali per fare un sito che meritano una certa attenzione, quanto un'azienda valuta di fare un investimento nel web e la cosa che spesso lascia perplessi è proprio quella che sono considerazioni generali per fare un sito note, conosciute ma volutamente sottovalutate o non affrontate per contenere il prezzo di partenza e, intanto, prendere un nuovo cliente.

Non si spiegano altrimenti prezzi shock, tutto compreso dove con meno di qualche migliaio euro si ha:

  • sito
  • comunicazione
  • ricerche di mercato
  • seo
  • strategie
  • grafica personalizzata
  • presenza nei social
  • e una serie di servizi aggiuntivi come newsletter o sconti start up per iniziare una campagna ppc

Non si sta scherzando, si trovano proposte on line per siti vetrina a 299 euro, costo che a malapena copre un servizio hosting degno del nome.

amdweb per fare alcune considerazioni generali per fare un sito parte da uno schema di lavoro che, dopo 10 anni di attività, si mostra sempre attuale e sempre utile:

Aspetti tecnico strategici

Costi per la realizzazione di un sito vetrina
  • Progetto iniziale (obiettivi, aspettative, tempi)
  • Scelta tecnica (costi, opportunità nel medio lungo termine)
  • Realizzazione contenuti (Progetto comunicativo, progetto redazionale e stesura testi)
  • Post messa in rete (tutti gli aspetti che fanno lavorare un sito)
Aspetti economici

Costi per la realizzazione di un sito vetrina | yost.technology
  • Costi tecnici (piattaforma, dominio, certificati, personalizzazioni e assistenza)
  • Costi realizzativi (progetti, foto, inserimenti)
  • Costi grafici (desktop, mobile, immagine coordinata)
  • Costi pubblicitari (come si fa trovare il sito? ppc, social, seo, mail marketing?)

Il progetto è una delle prime considerazioni generali per fare un sito che si deve affrontare perché in base alle aspettative, in base alle esigenze, in base al budget è possibile tracciare un chiaro binario di lavoro e fare un'adeguata progettazione dell'insieme.

La parte tecnica la si nomina perché mai viene adeguatamente considerata credendo che, tanto, non ha senso investire quando ci sono soluzioni gratuite (open source) che tutto il mondo usa con soddisfazione.

In primis tutto dipende da cosa si vuole fare e adattare un certo business a quello che fanno gli altri non è certo sinonimo di innovazione quindi si rifletta e ci si informi prima di spendere, visto che tutte le grandi realtà che investono nel web lo fanno partendo proprio da una scelta tecnica personalizzata (da azienda che sviluppa e cura anche le piattaforme di un sito, siamo poco obiettivi nel dare un parere sui cms open source perché noi mai si farebbe un sito con una piattaforma gratuita dopo aver provato e dopo aver affrontato tante difficoltà).

Merita una certa attenzione l'aspetto successivo dello schema, perché si parla di Realizzazione contenuti (Progetto comunicativo, progetto redazionale e stesura testi) quindi in primis un'analisi di mercato che per noi significa:

  • analizzare le esigenze aziendali
  • analizzare il mercato
  • analizzare la concorrenza
  • fare un primo prospetto economico che permetta di capire quanto serve all'azienda per avere riscontri
  • fare un progetto redazionale
  • scrivere i testi (quindi definire che tipo di testo di andrà a scrivere)
  • coordinare le varie strategie (landing page per il ppc, seo per farsi trovare, condivisioni varie nei social o pagine specifiche per il mail marketing o per altri canali)

La comunicazione è uno degli aspetti principali della realizzazione di un sito e quando si parla di considerazioni generali per fare un sito, conviene investire parecchio tempo per capire bene l'importanza dello scrivere i contenuti di un sito e avere le idee chiare sul loro ruolo nelle strategie.

Qualsiasi possa essere il fine di un sito, qualsiasi possa essere il budget a disposizione, non si sottovaluti mai la comunicazione perché far capire nel concreto cosa propone l'azienda è una delle principali considerazioni da fare prima di realizzare un sito.

Certo la parte tecnica deve essere veloce, certo la grafica deve essere carina, certo il logo, certo tutto ma senza testi un sito è, in linea di massima, inutile.

Sempre nel contesto considerazioni generali per fare un sito serve capire anche che il sito deve

  • rappresentare l'azienda nel web, quindi deve essere lo specchio di quello che l'azienda propone e promuove
  • avere chiari obiettivi da raggiungere, quindi la realizzazione non è mai uno standard da ripetere o ogni azienda deve lavorare su un progetto personalizzato
  • sempre un lavoro in progress perché in un sito non si finisce mai di comunicare
Inserito il:20/11/2018 09:52:06
Ultimo Aggiornamento:20/11/2018 15:14:22

yost.technology

Il sistema più semplice ed intuitivo per creare e gestire siti internet professionali

amdweb_logo_foot.PNG virtualeitaliano.PNG lanewsletter-net.PNG faiconoscerelatuaazienda.it

In evidenza

Abbiamo chiaro come scegliere a chi affidare il business aziendale nel web?
leggi..
Si è mai pensato di fare un calcolo dei costi tecnici di un sito nel medio lungo termine?
leggi..
yost.technology