Quanto costa gestire un sito e-commerce?
In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
yost.technology il servizio web più evoluto di sempre
per creare e gestire siti internet

Quanto costa gestire un sito e-commerce?

Facciamo alcune considerazioni su quanto costa gestire un sito e-commerce perché a volte rimaniamo sbalorditi quando vediamo certe fatture che i clienti hanno pagato rispetto ai servizi avuti.

Un sito e-commerce (ma in generale un sito) ha 3 tipologie di costo

  • La realizzazione vista nella parte tecnica, nella grafica e nella comunicazione
  • La manutenzione imprevisti tecnici, costi fissi e migliorie nel tempo del sito (se servono)
  • Le strategie e la pubblicità che serve e servirà al sito per essere trovato

Se il sito e-commerce è un sito aziendale e se l'azienda crede nella vendita on line si deve pensarlo come strumento di lavoro quindi analizzare bene quello che serve e capire se e come il sito può agevolare il lavoro dell'azienda (prevendite, fine serie, offerte esclusive).

Se non si ha esperienza, se i siti sembrano tutti uguali, se non si ha dimestichezza con concetti come seo, prima pagina di google, login cliente, visibilità, comunicazione, farsi trovare, conviene partire dal capire cosa differenzia un lavoro dall'altro, analizzare e capire come una grafica può essere un problema economico o un valore aggiunto; si investa per capire quanto sono importanti i testi nel sito perché per capire quanto costa gestire un sito e-commerce, si deve capire quanto costano le singole operazioni della realizzazione e della successiva gestione.

Insistiamo sempre su alcuni passaggi obbligati (dobbiamo analizzare questi aspetti prima di spendere, prima di iniziare a pensare di gestire un sito e-commerce aziendale)

Aspetti tecnico strategici

Costi per la realizzazione di un sito vetrina
  • Progetto iniziale (obiettivi, aspettative, fattibilità, tempi)
  • Scelta tecnica (costi, opportunità nel medio lungo termine)
  • Realizzazione contenuti (Progetto comunicativo, progetto redazionale e stesura testi)
  • Post messa in rete (tutti gli aspetti che fanno lavorare un sito)
Aspetti economici

Costi per la realizzazione di un sito vetrina | yost.technology
  • Costi tecnici (piattaforma, dominio, certificati, personalizzazioni e assistenza)
  • Costi realizzativi (progetti, foto, inserimento contenuti e immagini)
  • Costi grafici (grafica desktop, mobile, immagine coordinata)
  • Costi pubblicitari (come si fa trovare il sito? ppc, social, seo, mail marketing?)

perché analizzando bene ogni step e facendo le opportune considerazioni sulle singole esigenze aziendali, si riesce a capire meglio quanto costa gestire un sito e-commerce.

Non importa cosa si può fare con un sito, si deve capire e fare quello che serve all'azienda, al business.

La gestione tecnica di un sito e-commerce

La gestione tecnica di un sito e-commerce si riferisce in particolare alla parte tecnica, aspetto che deve essere analizzato con una certa lungimiranza (start up, assistenza nel tempo, hosting e mail server) e alle operazioni post messa in rete per far trovare il sito, più che alla realizzazione (noi ne parliamo perché se la realizzazione non è coordinata si rischia di avere costi aggiuntivi nella gestione per fare quello che non si è fatto prima).

La gestione tecnica è il fulcro del lavoro quindi bisogna sapere cosa propone il mercato e cosa sta proponendo la web agency (e perché). Il mercato propone queste soluzioni:

  • Una parte tecnica con cms gratuito o con pacchetti pre confezionati
  • Una parte tecnica personalizzata (opzione che deve essere ponderata in base a esigenze, competenza e budget)
  • Una parte tecnica in licenza, noi proponiamo questa soluzione (yost.technology è il nostro servizio in licenza, ideato, sviluppato e testato da noi)

Ovviamente le tre scelte hanno costi molto diversi perché se da una parte un cms gratuito open source è appunto (apparentemente) gratuito, dobbiamo sapere, nell'analizzare la scelta, che nel tempo richiede molte energie finanziarie per gli aggiornamenti che sono necessari proprio per come è strutturato il cms e dobbiamo sapere che sono costi costanti nel tempo (spesso si omettono queste informazioni) inoltre è giusto sapere prima di spendere che sono soluzioni lente, poco personalizzabili e poco sicure. Non ci sono lavori da fare per la web agency con i cms gratuiti perché tutto si trova on line e tutto è pre-confezionato quindi è da capire se il cms gratuito per fare un sito e-commerce possa essere considerato la miglior scelta o l'unica alternativa che ha la web agency perché non ha nello staff programmatori).

Se si parla di parte tecnica su misura si entra completamente in un'altra dimensione perché tutto si basa sul costante confronto web agency-cliente e tutto è fatto su specifiche esigenze del cliente: costi importanti, tempi di sviluppo impegnativi con una fase di test-controllo nel tempo perché si parla di un qualcosa che nasce e viene fatto su misura (deve essere previsto ogni step di lavoro e nulla può essere dato per scontato).

La nostra proposta in licenza, che abbiamo chiamato yost.technology, è una nostra idea tecnica che abbiamo avuto dopo che, da clienti prima di essere web agency, abbiamo fatto dirette esperienze con programmatori e con soluzioni gratuite.

Difficile essere un valore aggiunto come web agency con un cms gratuito perché non si ha controllo tecnico, mentre è troppo costoso proporre soluzioni su misura specialmente ad aziende che si avvicinano al mondo virtuale. Se un cms gratuito permette di essere on line con un sito e-commerce con investimenti inferiori ai 10 mila euro (si trovano per dover di cronaca anche "soluzioni" da molto meno) parlare di un progetto su misura significa partire da almeno 40 mila euro di soli costi tecnici.

yost.technology è la piattaforma che avremmo voluto trovare e usare da clienti perché è un punto di partenza con tutto quello che il sito deve avere e non può non avere; assistenza tecnica sempre a carico dello staff, costi tecnici chiari nel tempo e sempre la possibilità di avere parti aggiuntive personalizzate. Se serve un consiglio, un confronto, un approfondimento siamo gli ideatori del servizio quindi siamo il valore aggiunto.

È molto importante investire del tempo per capire l'importanza della parte tecnica soprattutto se l'idea è capire i costi di gestione di un sito e-commerce proprio per evitare sorprese nel tempo; dal progetto iniziale si dovrebbero approfondire le singole esigenze e si dovrebbe lavorare tecnicamente per seguire il progetto iniziale mentre invece, spesso, ci si basa su quello che la piattaforma permette di fare e si adatta a quello tutta la realizzazione.

Perdiamo qualche minuto per dare un'infarinatura sulle proposte che ci sono on line proprio perché notiamo che molto difficilmente si parla di progetto e di analisi di quanto ci si aspetta dal sito,  perché non c'è scelta tecnica ma piuttosto delle proposte mirate in base a quanto la web agency sa fare.

Perché fare un progetto iniziale?

Se vogliamo capire quanto costa gestire un sito e-commerce dobbiamo iniziare da un progetto iniziale di insieme e dobbiamo staccarci dalla canoniche offerte che si trovano on line con siti completi a 500 euro che non permettono di capire cosa viene proposto a quelle cifre.

Un sito e-commerce deve essere pensato per vendere e per fidelizzare il cliente quindi, si deve analizzare l'aspetto realizzativo che comprende tutta la parte che espone i prodotti con prezzi, descrizioni e relativa categorizzazione; dobbiamo analizzare la gestione contrattuale e la personalizzazione dei report di acquisto, il profilo dei clienti, lo storico degli ordini ed eventuali agevolazioni che un cliente potrebbe avere. È molto difficile trovare aziende che hanno analizzato questi aspetti prima di fare il sito e questo conferma che il nostro consiglio di partire da un progetto non è mai preso adeguatamente in considerazione. Come si fa a capire quanto costa gestire un sito e-commerce senza un chiaro binario di lavoro?

Se cerchiamo di capire quanto costa gestire un sito e-commerce dobbiamo avere una chiara visione d'insieme e dobbiamo capire cosa differenzia un cms gratuito da una parte tecnica a pagamento, cosa differenzia una strategia seo da una campagna promozionale con il pagamento di click, cosa serve una newsletter piuttosto che un lavoro nei social.

Se vogliamo fare da soli yost.technology ha costi irrisori (servizio start up da 2790 euro e si può iniziare l'inserimento dopo 48 ore) e permette di avere sempre assistenza tecnica compresa nel prezzo, ma se vogliamo capire quanto costa gestire un sito e-commerce che funziona e vende, dobbiamo avere dimestichezza con tutte le cose necessarie da fare per arrivare alla vendita on line.

Perché parlare di costi di gestione tecnica di un sito e-commerce?

Troppe volte la scelta cade su parti tecniche costose nel tempo e apparentemente convenienti in fase di realizzazione. Un cliente deve analizzare che tipo di macchina sta usando per valutare se i consumi nel tempo sono congrui con le sue aspettative e con le sue strategie. Comperare una macchina che costa poco e consuma 15 litri di benzina per fare 100 km non è conveniente per un cliente che usa l'auto ogni giorno e questo esempio deve farci riflettere perché se il venditore ha solo quell'auto è normale che ce la proponga come soluzione ideale per il nostro lavoro ma se il venditore è in grado di procurarci ogni mezzo, di certo il suo consiglio è più obiettivo.

Saper scegliere la parte tecnica è un aspetto importante per definire nel medio lungo termine quanto costa gestire un sito e-commerce.

La web agency perché propone soluzioni gratuite? Non sa programmare o veramente sono la miglior soluzione per le nostre esigenze?

Cms gratuito open source: costi iniziali ridotti (i pacchetti sono GRATIS), manutenzione costante, nessun controllo sul codice sorgente, servizio hosting dedicato altrimenti è lentissimo, intervento seo non sempre così facile, poche possibilità di implementazioni esclusive (a dire il vero il concetto di open source impone di condividere ogni miglioria o ogni personalizzazione);

Codice sorgente personalizzato: costi importanti, ma tutto è fatto su misura.

yost.technology: costi chiari, assistenza compresa nel prezzo, personalizzazione opzionale possibile in tutto,  massima ottimizzazione per i motori di ricerca (seo), nessun vincolo di permanenza e possibilità di consulenza strategica visto che siamo produttori.

Il vincolo con la web agency nel prospetto economico della gestione di un sito e-commerce

Il concetto del vincolo con la web agency nasce sempre quando si cercano valide motivazioni per proporre una soluzione pre confezionata. Ci si nasconde dietro alla possibilità di poter cambiare web agency senza dover rifare il lavoro da capo ma si omette sempre di far notare che se si cambia web agency è solo perché non si è soddisfatti del lavoro e la nuova web agency cercherà in ogni modo di imporre il suo modo di fare. Noi non faremo mai un lavoro sulle ceneri di un'altra web agency perché vogliamo rispondere del nostro lavoro.

Sempre c'è un vincolo strategico e sempre se si fa un progetto si dovrebbe pensarlo per avere successo.

Non dobbiamo cercare nella web agency solo chi fa il sito, dobbiamo cercare piuttosto consulenza per fare l'insieme.

Se vogliamo analizzare bene quanto costa gestire un sito e-commerce dobbiamo capire che ci sono costi tecnici, costi realizzativi e costi strategici ma ancora più chiaro deve essere il legame tra le tre cose.

Se una ditta fa solo il sito, come fa chi segue le strategie ad essere un valore aggiunto? Secondo le nostre politiche aziendali le tre cose devono essere parallele o comunque essere coordinate. Molti "esperti" pur di lavorare si adattano a tutto ma in caso di insuccesso puntano il dito su altri.

Gli aspetti strategici o anche di post messa in rete implicano costi importanti ma spesso scopriamo che il cliente non ne ha mai sentito parlare. Le strategie di web marketing, di mail marketing, di presenza nei social, se non coordinate, portano a spendere male e diversi consulenti non sincronizzati fanno la stessa fine di più galli nel pollaio, si scontrano e basta dimenticando l'azienda (che paga).

Vogliamo veramente analizzare quanto costa gestire un sito e-commerce?

Partiamo dal progetto visto nel suo insieme:

  • Chi fa cosa
  • Cosa facciamo vedere al cliente
  • Come arriviamo al cliente
  • Come dividiamo le categorie
  • Come gestiamo le offerte
  • Come gestiamo sconti e clienti
  • Che budget abbiamo per fare:
    • I testi
    • Il PPC
    • Il mail marketing
    • La grafica
    • La gestione social
  • Cosa possiamo fare prima e cosa possiamo fare nel tempo.

Chiariamo la parte tecnica da usare per capire cosa possiamo fare e cosa no con determinati budget per arrivare fisicamente a scrivere i testi e fare da subito l'ottimizzazione seo delle pagine che ci interessa spingere.

Sviscerando i vari passaggi è tutto più chiaro e ci rendiamo conto che le offerte magiche tutto compreso a cifre irrisorie non sono così convenienti e, non da meno, ci rendiamo conto di quanto sia complicato parlare in generale di quanto costa gestire un sito e-commerce senza una chiara contestualizzazione. Pensiamo solo alla grafica nel suo insieme, pensiamo a quanti dettagli dobbiamo analizzare per rendere accattivante e gradevole il sito: solo prendendo in considerazione ogni singolo aspetto riusciamo a dargli il giusto valore.

Un altro aspetto che merita attenzione nell'analizzare i costi di gestione di un sito e-commerce è la comunicazione, i testi, le descrizioni che devono agevolare il cliente finale e devono portare all'acquisto on line. Ogni richiesta che arriva dal sito per avere chiarimenti ci indica che si deve migliorare la comunicazione e che qualcosa che si da per scontato non è così chiaro al cliente. Spesso si scrive in autonomia e questo è un grave errore perché si rispamia qualcosa ma si allontana il cliente interessato che vuole leggere e capire cosa sta comperando.

Quando noi si parla dei nostri servizi è normale che noi si tenda a dare per scontati passaggi che lo sono per noi perché ovvi ma spesso il cliente che si avvicina alla nostra azienda e si trova un servizio innovativo come quello che proponiamo, chiede e richiede come è fatto, se è ottimizzato, se è sicuro, se è veloce perché non sempre il mercato è chiaro e non sempre il mercato è trasparente. I testi che parlano di yost.technology e dei nostri servizi sono molto attenti e scrupolosi ma spesso face to face ci rendiamo conto che per il cliente non è tutto così ovvio e scontato come lo è per noi. Lo stesso contesto si presenta per ogni azienda che si propone on line con servizi o prodotti: ovvio che sono fatti bene, ovvio che sono professionali, ovvio che sono il meglio che l'azienda può offrire ma non sempre il cliente ha questa percezione e non sempre fare i testi in casa permette di mettere l'accento sui dettagli.

Quanto costa l'advertising in un sito e-commerce?

Non sono solo i costi tecnici che meritano attenzione quando si cerca di capire quanto costa gestire un sito e-commerce, si faccia attenzione piuttosto a tutto il contesto pubblicitario (ADV).

Il ppc per fare un esempio, o pubblicità a pagamento ha costi di gestione cioè il costo di chi la segue e il costo che si paga al motore di ricerca (in genere almeno 50 euro al giorno per una pmi). Nulla di strano vedere aziende che spendono ogni mese 5/6000 euro quindi attenzione che i costi tecnici (facciamo riferimento ad amdweb con il servizio yost.technology) sono costi irrisori nell'insieme della gestione.

  • Aspetti tecnici per un sito vetrina da 1500 euro a 5000 euro
  • Aspetti tecnici per un sito e-commerce da 3000 euro a 7/8000 euro
  • Grafica personalizzata per un sito vetrina da 3000 euro
  • Grafica personalizzata per un sito e-commerce da 4/5000 euro
  • Progetto comunicativo, redazione e stesura contenuti ottimizzati seo, non possono costare meno di 4/5000 euro (la stesura testi parte da 50/60 euro a testo se alle spalle c'è un progetto e una ricerca)
  • Advertising su social, motori di ricerca, mail marketing sono costi che non possono essere inferiori ai 1500 euro al mese

Serve aiuto o serve approfondire? yost.technology mette a disposizione un'assistenza clienti, gratuita al numero 04451716445

Inserito il:11/05/2016 11:34:02
Ultimo Aggiornamento:19/02/2020 11:57:43

yost.technology

Il sistema più semplice ed intuitivo per creare e gestire siti internet professionali

amdweb_logo_foot.PNG virtualeitaliano.PNG lanewsletter-net.PNG faiconoscerelatuaazienda.it

In evidenza

yost.technoloy è la piattaforma per fare siti proposta come servizio per le aziende che vogliono avere assistenza e...
leggi..
Tra i servizi proposti dallo staff Consulenze e strategie web di Matteo Duso, c'è la gestione della vendita on line, che...
leggi..
Lavora con yost.technology, ogni aggiornamento è fatto da te, istantaneamente
leggi..
yost.technology