Quanto costa un sito e-commerce?
In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login
yost.technology la piattaforma più evoluta di sempre
per creare e gestire siti internet

Quanto costa un sito e-commerce?

Far chiarezza su quanto costa un sito e-commerce è un aspetto strategico importante per un'azienda che si avvicina al mondo virtuale perché in primis un sito e-commerce deve essere un investimento e, non  da meno, perché succede spesso che un'azienda si trova a metà del percorso senza fondi e con costi "sorpresa" che compromettono l'investimento.

Se si cerca con google quanto costa un sito e-commerce, con le stesse caratteristiche si trovano preventivi che spaziano da qualche centinaio di euro (si trovano offerte per vendere on line da 199 euro), fino ad arrivare a cifre molto importanti, superiori ai 50 mila euro.

Come destreggiarsi e fare un prospetto economico veritiero dei costi di un sito e-commerce?

Purtroppo da azienda che realizza siti e-commerce aziendali ci si rende conto che è molto difficile trovare nei preventivi trasparenza e lungimiranza quindi l'unica soluzione e l'unico consiglio che ci sentiamo di dare è quello di capire bene come si realizza un sito e ogni relativo costo, per poi analizzare le specifiche esigenze dell'azienda e capire un eventuale preventivo.

Conviene spendere per delle consulenze iniziali mirate, se quanto proposto non è chiaro, e approfondire e fare un confronto con ogni risposta o preventivo avuto, cercando di individuare / trovare quello che più si avvicina alle esigenze aziendali.

Un esempio concreto per far capire perché i preventivi possono essere molto lontani tra loro è l'aspetto seo del sito. La seo è la visibilità naturale che si può ottenere attraverso i motori di ricerca. La seo è solo conseguenza di testi scritti e cura nella comunicazione quindi attenzione al fatto che

  • un testo ottimizzato seo ha costi che partono da almeno 100 euro
  • fare seo in un sito significa scrivere nuove pagine, cercando di capire cosa e come cerca un cliente quanto si propone
  • non è seo essere trovati con il nome del sito, tanto meno se il nome sito è un nome di fantasia
  • NON serve a nulla scrivere poche pagine al mese, ogni tanto; quindi un progetto seo ha costi che partono da 1500 euro al mese e durate medie di 3/5 anni (dipende dal settore)

Parlare nel preventivo di qualche centinaio di euro per fare seo in un sito non ha senso e si rischia di scoprire nel tempo che i costi sono molto differenti!

È normale che un sito che cura la seo abbia costi differenti rispetto alla web agency che lavora solo con testi forniti dall'azienda e chiavi in mano (si parla di semplici esecutori che in pochi giorni consegnano il sito e arrivederci!), quindi il primo obiettivo da raggiungere, quando ci si chiede quanto costa un sito e-commerce, è capire bene cosa viene proposto.

Parlare di costi di un sito e-commerce, cercare appunto on line quanto costa un sito e-commerce significa arrivare ad avere una visione molto ampia del lavoro da fare e avere un prospetto costi molto veritiero nel medio lungo termine proprio per scegliere se fare o meno il sito.

Consapevolezza, la miglior soluzione per capire quanto costa un sito e-commerce, è la consapevolezza.

Fare la scelta sbagliata significa spendere male, buttare soldi e questo deve essere chiaro prima di spendere. Non si cerchi il preventivo migliore rispetto alle possibilità economiche, si cerchi in base a quello che serve realmente, poi si pensi a come trovare un accordo economico con chi esegue i lavori.

Un sito e-commerce non può avere solo costi una tantum perché è un progress continuo quindi se si pensa ancora di spendere qualcosa in più per avere un prodotto di qualità che duri nel tempo, si è nella strada sbagliata. Se i colossi spendono molto, sia per realizzare che per mantenere, non sono impazziti, hanno solo maggior consapevolezza del lavoro necessario per avere riscontro economico.

Quanto costa un sito e-commerce?

Capire i costi di un sito e-commerce

Andiamo con ordine e facciamo la prima analisi sugli aspetti importanti di un sito cercando di vedere bene aspetti tecnico strategici e relativi costi.

La parte tecnica, che noi elenchiamo come scelta tecnica non deve essere banalizzata perché se da una parte ci sono molte soluzioni gratuite per essere on line in poche ore, dall'altra ci sono investimenti aziendali che nel tempo pretendono riscontro, quindi si cerchi di fare chiarezza sulle differenze che hanno le soluzioni gratuite, le soluzioni a pagamento, le soluzioni personalizzate e l'offerta che propone amdweb, tenuta a parte perché molto innovativa.

Al di là della scelta finale, prima di spendere conviene capire vantaggi e svantaggi di una scelta!

Aspetti tecnico strategici

Costi per la realizzazione di un sito vetrina
  • Progetto iniziale (obiettivi, aspettative, tempi)
  • Scelta tecnica (costi, opportunità nel medio lungo termine)
  • Realizzazione contenuti (Progetto comunicativo, progetto redazionale e stesura testi)
  • Post messa in rete (tutti gli aspetti che fanno lavorare un sito)
Aspetti economici

Costi per la realizzazione di un sito vetrina | yost.technology
  • Costi tecnici (piattaforma, dominio, certificati, personalizzazioni e assistenza)
  • Costi realizzativi (progetti, foto, inserimenti)
  • Costi grafici (desktop, mobile, immagine coordinata)
  • Costi pubblicitari (come si fa trovare il sito? ppc, social, seo, mail marketing?)

Questo schema è un punto di partenza per capire quanto costa un sito e-commerce. Costi tecnici, certo, ma costi per realizzare contenuti e descrizioni varie, senza dimenticare gli aspetti grafici (un progetto grafico personalizzato ha costi che partono da 3/4 mila euro).

Descrivere i prodotti in un sito e-commerce

Un costo importante nella gestione di un sito e-commerce sono le descrizioni e tutto l'aspetto comunicativo perché un cliente per finalizzare la vendita in un sito deve

  • fare una ricerca con google
  • trovare una risposta
  • leggere quanto proposto
  • finalizzare la vendita

Se un cliente non trova risposte esaustive può sicuramente contattare l'azienda, ma in genere cerca altrove senza dare ulteriori possibilità.

Diventa un aspetto strategico di notevole rilevanza curare la comunicazione di un sito e-commerce!

Proposta start up sito e-commerce amdweb

amdweb propone e consiglia come soluzione tecnica il servizio yost.technology grazie al quale con uno start up di 2790 euro è possibile essere on line con la struttura in 48 ore lavorative dall'attivazione/trasferimento del dominio.

L'offerta comprende

  • Attivazione e messa in rete della parte tecnica store
  • Gestione indipendente dei prodotti (menu, foto, gallery, testi)
  • Massima ottimizzazione seo, sia dei testi che delle immagini
  • Script social per far condividere i contenuti dai visitatori
  • Predisposizione per inserimento google analytics (si deve attivare il profilo nei servizi di google)
  • Form contatti
  • Personalizzazione di testo e/o immagini nella mail di risposta nei contatti
  • Personalizzazione degli accordi con il cliente
  • Gestione contatti e ordini da amministrazione del sito
  • Gestione forme di pagamento (opzionale il pos virtuale)
  • Gestione modalità di spedizione
  • Gestione carrello, mail riepilogo ordine per cliente e admin
  • Affiancamento iniziale per imparare ad usare la piattaforma
  • Guida on line che permette di rivedere, ogni qualvolta sia necessario, passo passo l'utilizzo della struttura

È una proposta completa e tecnicamente assistita, utile se un'azienda ha voglia di iniziare a vendere on line e cerca un servizio assistito.

Ci sono delle opzioni da valutare in base alle esigenze dell'azienda, opzioni quali:

  • una gestione avanzata delle varianti (si possono fare a mano, ma l'opzione permette un inserimento molto veloce)
  • una gestione pacchetti per agevolare un marketing avanzato
  • gestione carte fedeltà
  • gestione sconti in base all'importo speso
  • gestione omaggi in base all'importo speso
  • gestione newsletter e controllo iscrizioni (possibilità di fare offerte mirate solo agli iscritti alla newsletter)

È importante capire, però, che questi sono costi tecnici che, seppur accattivanti, non sono gli unici costi che si devono contabilizzare nel sito perché manca tutto l'aspetto strategico quindi seo, ppc, social, newsletter e tutto quello che può portare traffico.

Normale che leggere 2790 euro costo di start up per realizzare un sito e-commerce è accattivante, ma non sono gli unici costi del sito e saperlo chiaramente, prima di spendere, crediamo possa essere molto utile all'azienda che inizia!

Progetto, scelte e prospettive di un sito e-commerce: può costare poco?

Si sentono prezzi accattivanti, progetti completi di seo e strategie ppc a meno di 1000 euro anche se la realtà, poi, parla di altri costi e altre spese (sono matti i colossi che investono diverse migliaia di euro al giorno per la pubblicità?) per questo, se si cerca di capire quanto costa un sito e-commerce, è importante prendersi del tempo ad analizzare bene tutti i costi della realizzazione di un sito e-commerce.

La scelta tecnica del mondo open source, giusto per fare un esempio, è una scorciatoia che, se non ben ponderata, rischia di costare veramente tanto nell'insieme del progetto. Sbagliare parte tecnica significa spendere nello spazio hosting diverse centinaia di euro all'anno (facendo un prospetto in 5 anni?) per questo si insiste nell'analizzare e capire bene ogni passaggio.

Attenzione ai vincoli perché ogni scelta ne ha, quindi l'analisi economica deve essere ben strutturata e obiettiva per fare un investimento nel sito e-commerce aziendale.

È possibile parlare di seo senza un investimento di almeno 3 anni a partire da 1000 euro? Sì, ma non si parla di seo, perché solo se non si ha chiaro il lavoro da fare si spende meno e si pensa di aver speso bene o di aver fatto l'affare. Una campagna ppc, costa qualche centinaio di euro al mese nella gestione, più tutto il budget che si intende investire, si può spendere meno? senza dubbio si, basta usare software che cercano " a caso" parole chiave e non fare un'analisi chiara e strategica su come si vuole comparire. Si può spendere poco, sempre, basta accettare un lavoro superficiale.

 

Inserito il:22/08/2017 07:37:45
Ultimo Aggiornamento:11/06/2018 18:42:23

yost.technology

Il sistema più semplice ed intuitivo per creare e gestire siti internet professionali

amdweb_logo_foot.PNG virtualeitaliano.PNG lanewsletter-net.PNG faiconoscerelatuaazienda.it
yost.technology