Preventivo sito internet, cose importanti
In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login
yost.technology la piattaforma più evoluta di sempre
per creare e gestire siti internet

Preventivo sito internet, cose importanti

Quando si chiede un preventivo per un sito internet, non sempre si sanno individuare le cose importanti che caratterizzano i costi d'insieme. Sono poche le web agency che dividono chiaramente

  • costi tecnici
  • costi realizzativi
  • costi post messa in rete

e questo aspetto non mette il cliente nella condizione di capire quanto costa realizzare un sito e, tanto meno, quali siano le cose importanti da controllare nel preventivo.

Tante volte il cliente è superficiale, avventato, tante volte trova un linguaggio complicato e per pigrizia "si fida", tante volte trova furbetti che enfatizzano aspetti secondari per oscurare proprio gli aspetti che dovrebbero avere la precedenza, ma una cosa è certa, se si parla con diverse web agency si hanno risposte molto lontane sia nei costi che nell'approccio e scegliere un partner diventa molto complicato.

Per questi motivi parliamo di preventivo sito internet, cose importanti da capire e sapere perché un sito deve essere uno strumento di lavoro e dobbiamo avere le idee chiare prima di spendere, visto che poi, per correre ai ripari, si perde tempo e si devono buttare altri soldi.

Preventivo sito internet, cose importanti

Cose importanti per il preventivo del sito

  • Quanto tempo serve per essere operativi?
  • Chi scrive i contenuti?
  • Che parte tecnica si usa?
  • Come arriviamo al cliente finale?
  • Quanto costa l'assistenza tecnica?
  • Quanto costa l'assistenza strategica?
  • La web agency può seguirci in tutto il contesto web?

Ci rendiamo conto che chi non ha esperienza guarda solo il costo finale ma, purtroppo, se si vuole fare un sito e lo si vuole fare per pubblicizzare l'azienda, si deve iniziare a capire come funziona, cosa serve, cosa differenzia una parte tecnica su misura da una gratuita e, non da meno, come si può arrivare a nuovi clienti quindi prendere confidenza con concetti tipo SEO, SEM, PPC, Social network, mail marketing giusto per fare qualche esempio.

Prime cose da capire di un preventivo per fare un sito

  • Progetto iniziale
  • Scelta tecnica
  • Contenuti
  • Post messa in rete

Sono 4 passaggi obbligati che si devono affrontare se si decide di realizzare un sito. Ogni aspetto apre le porte ad una serie di considerazioni che devono portare l'azienda a riflettere e analizzare l'insieme con una certa lungimiranza. Fare un sito non è un gioco, fare un sito è proporsi con l'azienda a nuovi clienti e questo sembra essere un aspetto molto spesso poco chiaro.

Quando guardiamo esempi come amazon, ebay, zalando, subito ricordiamo sempre che sono colossi e investono nel web molti milioni al mese, se si potesse fare un sito con qualche migliaio di euro, sarebbero i primi a farlo (non commentiamo le offerte a poche centinaia).

Pacchetto completo o lavoro personalizzato?

Le offerte che si trovano on line parlano di pacchetto completo ma non sempre si capisce cosa viene offerto. Il fatto che noi facciamo questo lavoro ci permette di analizzare la concorrenza con una certa criticità ma anche noi, spesso, siamo in difficiltà nel capire da una parte cosa viene offerto con un pacchetto completo e dall'altra cosa si dimentica di spiegare al cliente.

Parliamo in particolare dell'offerta strategica perché se un'azienda vuole fare un sito si devono analizzare degli aspetti comunicativi molto importanti e quando leggiamo che la realizzazione di tutti i testi deve essere fatta dal cliente che commissiona il lavoro, qualcosa già non torna.

Poche web agency danno enfasi alla parte tecnica (e pochi clienti si informano su cosa viene loro proposto) perché, si scopre dopo, viene usato un cms gratuito open source. Non siamo contrari, ma deve essere una scelta non l'unica alternativa. Se ci affidiamo ad una web agency cerchiamo di capire se è quella giusta, se ha tutte le competenze che servono per essere on line e se ci può essere di aiuto. SOLO DOPO analizziamo i costi!

Ecco perché parliamo di costi tecnici, realizzativi, post messa in rete perché nel 99% dei casi si propone una parte tecnica pre confezionata e gratuita ma non si specifica che ha costi di gestione davvero importanti nel tempo quindi un cliente che non approfondisce, si trova a pagare il sito e avere un costo fisso indefinito nel tempo per la sua gestione tecnica senza parlare di tutti i limiti tecnici che comporta la scelta del cms open source. Non a caso parliamo di scelta tecnica, non a caso abbiamo on line una serie di pagine che possono essere utili per chi si vuole avvicinare al mondo del web cercando prima di tutto come fare una scelta utile all'azienda. Non ci nascondiamo dietro consulenze stridule e complicate, ma cerchiamo di essere semplici e insistiamo sempre sul concetto di chiedere prima di spendere.

Come fa un cliente a difendersi?

Un cliente si può difendere solo con la consapevolezza, solo con l'informazione perché un cliente consapevole è un cliente in grado di dare il giusto valore alle cose. Se un cliente è consapevole, spende meglio e con prospettiva. Se la parte tecnica è gratuita, se i testi sono fatti dall'azienda stessa, se la grafica costa poche decine di dollari, cosa si paga in un sito?

Ribadiamo la nostra posizione per far capire quanto costa un sito e cosa serve per farlo: progetto, tecnica, contenuti, post messa in rete.

Cosa si propone con yost.technology?

Con yost.technology si propone una visione di sito davvero innovativa perché yost.technology è in primis un servizio tecnico, ottimizzato per i motori di ricerca e personalizzabile nel tempo. Yost.technology è il punto di partenza ideale per l'azienda che vuole avere una presenza nel web curata e sicura, professionale e in costante evoluzione,  scegliendo di fare investimenti solo quando sono necessari e se sono necessari.

Si può partire da un semplice sito vetrina e arrivare nel tempo a lavorare sul posizionamento e sulla visibilità.

Con yost technology abbiamo dei costi di attivazione e di gestione amministrativa (possiamo intervenire nel sito senza aspettare lo staff) che comprendono sempre assistenza tecnica, quindi è sempre a carico dello staff ogni tipo di controllo tecnico e ogni aggiornamento.

L'idea di realizzare un codice sorgente proprietario e di proporlo in licenza d'uso nasce proprio da una serie di esperienze negative fatte con i tradizionali sistemi gratuiti open source. Non poter controllare tecnicamente la realizzazione pone spesso la web agency in una posizione scomoda e pericolosa perché non si è mai in grado di dare certezze tecniche al cliente che paga il servizio. Se serve fare una personalizzazione, non si ha mai certezza che nel tempo funzioni perché ogni plugin aggiuntivo non è nativo cioè fatto da chi ha realizzato la piattaforma quindi ad ogni aggiornamento si deve fare un accurato controllo di compatibilità.

Quanta assistenza serve in un sito open source? Dipende dagli aggiornamenti che vengono rilasciati, joomla un anno ha messo in rete 26 nuove versioni quindi 26 aggiornamenti sostanziali alla piattaforma. Se l'azienda che commissiona il lavoro fa pochi accessi, non si avranno mai problemi, ma se l'azienda cerca nel web uno strumento di lavoro e inizia a fare accessi, ecco che emergono molti limiti sia di sicurezza che di performance della piattaforma. Il cms gratuito, infatti, è lento, poco sicuro e complicato da posizionare.

Alla lunga abbiamo costi importanti, e questo ci ha spinto a realizzare un progetto che ha richiesto anni di studi e investimenti ma che ora ci permette di proporre uno start up tecnico davvero innovativo per il mercato dei siti internet.

Ma alla fine di chi è il sito?

Tra le cose importanti da chiarire nel preventivo di un sito c'è proprio il concetto di paternità del sito, alla fine di chi è il sito?, perché molti non hanno chiaro che mai un sito è di nostra proprietà senza vincoli. Il dominio ha un costo annuale e se non lo rinnoviamo lo perdiamo, mentre per il sito, anche se facciamo un lavoro su misura, siamo vincolati al realizzatore che nel tempo potrebbe approfittare del lavoro fatto e alzare i prezzi; se si sceglie una parte tecnica gratuita siamo sempre legati a chi l'ha fatto e siamo sempre in balia degli eventi visto che dobbiamo essere sempre attenti a nuove versioni della piattaforma ammesso che se cambiamo web agency quella nuova accetti di lavorare sulle ceneri della vecchia (anche se usa le stesse parti tecniche di solito preferisce rifare da zero).

Se scegliamo yost.technology scegliamo un servizio assistito che rimane tale anche se il nostro sito è un sito vetrina e non rinnoviamo il servizio amministrativo, pagando il dominio, si garantisce sempre assistenza tecnica.

Ci sono sempre dei vincoli, anche se a fare il sito è un nostro dipendente.

Non dobbiamo mai vedere la realizzazione del sito come un qualcosa di statico perché un sito per essere strumento di lavoro deve essere facile da usare, avere costi etici nel tempo e deve sempre essere un punto di riferimento per il cliente che lo visita.

La chiarezza prima di spendere è un presupposto chiave per fare un investimento ma in primis è chi spende che deve informarsi e capire di cosa si sta parlando.

Inserito il:30/05/2016 12:47:36
Ultimo Aggiornamento:24/09/2017 13:31:58

yost.technology

Il sistema più semplice ed intuitivo per creare e gestire siti internet professionali

amdweb_logo_foot.PNG virtualeitaliano.PNG lanewsletter-net.PNG faiconoscerelatuaazienda.it

In evidenza

yost.technology nasce come start up e diventa nel tempo un sito completamente personalizzato...
leggi..
Aspetti strategici per fare della vendita on line, un punto di forza aziendale...
leggi..
La web agency non dovrebbe essere un semplice fornitore, ma piuttosto un partner...
leggi..
yost.technology