Quanto si spende per realizzare un sito e-commerce?
In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login
yost.technology la piattaforma più evoluta di sempre
per creare e gestire siti internet

Quanto si spende per realizzare un sito e-commerce?

Serve una piccola premessa per parlare di quanto si spende per realizzare un sito e-commerce perché sono diversi gli aspetti da analizzare per capire, nell'insieme, i costi della vendita on line.

Ecco uno schema che permette di prendere un po' di confidenza con la realizzazione del sito. Aspetti tecnico strategici con relativi costi per dare un senso all'investimento e capire che ci sono dei costi legati proprio all'esperienza di chi segue il lavoro.

Noi si preferisce sempre distinguere le varie voci di spesa per creare consapevolezza, perché spendere 5000 euro per un sito è una cosa, capire che ci sono costi della parte tecnica, costi della grafica, costi del progetto, costi della realizzazione contenuti, costi dell'inserimento contenuti, costi dei profili social e costi per strumenti come newsletter, sempre per fare un esempio, giustifica in modo doveroso l'importo speso.

Aspetti tecnico strategici

Costi per la realizzazione di un sito vetrina
  • Progetto iniziale (obiettivi, aspettative, tempi)
  • Scelta tecnica (costi, opportunità nel medio lungo termine)
  • Realizzazione contenuti (Progetto comunicativo, progetto redazionale e stesura testi)
  • Post messa in rete (tutti gli aspetti che fanno lavorare un sito)
Aspetti economici

Costi per la realizzazione di un sito vetrina | yost.technology
  • Costi tecnici (piattaforma, dominio, certificati, personalizzazioni e assistenza)
  • Costi realizzativi (progetti, foto, inserimenti)
  • Costi grafici (desktop, mobile, immagine coordinata)
  • Costi pubblicitari (come si fa trovare il sito? ppc, social, seo, mail marketing?)

Se cerchiamo di capire quanto si spende per realizzare un sito e-commerce, dobbiamo iniziare a dare un valore ad ogni ingrediente, dobbiamo capire come si crea e sviluppa ogni passaggio, capire perché una pagina ottimizzata seo ha costi medi di 200 euro, capire perché un inserimento dei prodotti può costare anche 50 euro altrimenti non ha senso parlare di realizzazione di un sito.

joomla, wordpress, prestashop sono pacchetti preconfezionati, GRATUITI e ragionare con i costi di un sito e-commerce partendo da uno strumento gratuito è un aspetto da analizzare bene prima di spendere, perché non si ha controllo tecnico, sono complicate le personalizzazioni, serve costantemente investire su aggiornamenti: ha senso partire con un investimento così?

Notiamo spesso disappunto nei clienti che contattano lo staff di yost.technology quando siamo puntigliosi nella risposta, e ancor più disappunto quando spieghiamo che non ci sono pacchetti chiusi, tutto compreso con grafica, contenuti e pubblicità, ma per parlare di quanto si spende per realizzare un sito e-commerce, dobbiamo per forza fare un'analisi di insieme. È ovvio che la struttura tecnica ha costi irrisori (il 90% delle web agency propone soluzioni gratuite), è ovvio che se facciamo da soli si spende meno, è ovvio che il sito lo fa l'amico dell'amico il sabato sera i costi si affievoliscono, ma un'azienda che sta per fare una progettazione e si sta facendo un'idea dei costi da sostenere per essere on line con un sito e-commerce professionale deve per forza di cose fare un prospetto veritiero che permetta un'analisi strategica e di budgeting nel medio lungo tempo.

Perché i siti più gettonati hanno parti tecniche realizzate su misura? Se le soluzioni open source fossero vere soluzioni professionali, come molte web agency vorrebbero far credere, perché i migliori siti, i siti più gettonati non le sfruttano invece di spendere costantemente per la parte tecnica?

Quanto si spende per realizzare un sito e-commerce?

Perché ci sono offerte per sito e-commerce completo a 199 euro?

Se si fanno delle banali ricerche on line troviamo prezzi molto "strani", offerte da 199 euro, pacchetti grafici da 99 euro ma poche spiegazioni su cosa viene realmente offerto con quelle cifre. Ci sono offerte per fare un sito e-commerce a 199 euro perché viene proposta solo una parte tecnica, si devono fornire testi, contratti, foto descrizioni varie e ogni piccola richiesta aggiuntiva si paga a peso d'oro. Ci sono offerte per fare un sito e-commerce a 199 euro tutto compreso perché si usano parti tecniche gratuite, non viene fornita nessuna assistenza tecnica né, tanto meno, strategica. Non è allettante spendere 199 euro perché alla fine si sa prima di iniziare che quel sito non potrà mai rivolgersi a nuovi clienti e nel tempo ci costerà molto se decideremo di restare on line.

Ci segnalano clienti che hanno preventivi in mano per siti come subito.it a 1500 euro tutto compreso, siti come ebay a massimo 2000 euro!. Di cosa stiamo parlando? Se pensiamo che almeno il 50% sono tasse, che prodotto e che assistenza viene offerta con una cifra simile?

Abbiamo chiaro cosa stiamo comperando dalla web agency?

Prima di spendere dobbiamo essere messi nella condizione ideale di capire bene sia cosa significa vendere on line, sia quanto si spende per realizzare un sito e-commerce e quello che dobbiamo aspettarci da un preventivo è chiarezza e/in prospettiva per mettere l'azienda nella condizione ideale sia di scegliere che di progettare nel tempo la sua presenza on line.

L'offerta tecnica con yost.technology per fare un sito e-commerce

La stessa offerta tecnica che si propone con yost.technology deve essere capita attentamente, perché 65 euro il dominio, 299 euro di start up o 399 euro se si sceglie anche l'opzione vetrina ed un canone da 29 euro al mese, sono solo costi tecnici che ci permettono di mettere on line un'involucro professionale, assistito, sempre aggiornato dallo staff ma si parla di un solo costo tecnico al quale dobbiamo aggiungere un costo di realizzazione che si riferisce all'inserimento dei prodotti e alla stesura dei testi (chi siamo, cosa facciamo, dove siamo) e un costo di post messa in rete che si riferisce a tutte le attività che possono far trovare il sito al cliente finale, quindi ppc, social, mail marketing, carta stampata in base al settore.

Se vogliamo personalizzazioni come fidelity card per i clienti registrati, se vogliamo una parte gestionale per fatturazione ordini o controllo magazzino è possibile farla su misura con costi a consuntivo. La forza di yost.technology è proprio nel punto di partenza già curato e pronto all'uso in meno di 24 ore ma con la possibilità di avere ogni personalizzazione.

Sito e-commerce, chi fa cosa?

Se pensiamo che amazon spende ogni mese molte migliaia di dollari per farsi trovare, perché si trovano on line proposte con un lavoro completo a meno di mille euro? Come fa un'azienda a fare un preventivo senza sapere quanti prodotti si mettono in vendita?

  • Chi fa i testi?
  • Come viene fatta la grafica?
  • Come ci potrebbe trovare un cliente?
  • Quanto costa, poi, fare pubblicità?

Se cerchiamo di capire Quanto si spende per realizzare un sito e-commerce, dobbiamo analizzare ogni aspetto che comprenda sì la realizzazione ma anche tutti gli ambiti strategici che servono per far funzionare il sito. Si dà spesso per scontato, quando si chiede un preventivo per vendere on line, che poi il sito deve vendere per questo scindiamo gli aspetti tecnici da quelli strategici ma attenzione che sono importanti entrambi.

Se ci basiamo sulle nostre esperienze, un sito e-commerce ha costi medi di 2000/2500 euro al mese sempre ci sia all'interno dell'azienda una referenza che sia in grado di collaborare con la web agency.

Perché si sceglie di realizzare un sito e-commerce?

Si sceglie di realizzare un sito e-commerce per promuovere la nostra azienda, per arrivare con i nostri prodotti al cliente finale e questo presupposto non si deve mai dimenticare. La presenza aziendale nel web è un aspetto che spesso si sottovaluta creando una reazione opposta a quella desiderata. Se si pensa di vendere on line con poche centinaia di euro si sbaglia e lo confermano delle banali ricerche on line che quantificano la pubblicità nel web in diverse migliaia di euro al mese.

Non dimentichiamo che un sito per la vendita on line è un negozio parallelo, è un nuovo negozio che, a differenza dell'apertura fisica di un nuovo punto vendita, ci permette di contenere i costi e avere una gestione molto flessibile ma non facciamo l'errore di banalizzare la realizzazione. Se un negozio fisico costa almeno 30/50 mila euro, almeno 6/7 mila euro mettiamoli a budget della realizzazione.

Impariamo a capire dalle piccole cose chi ci sta dando consulenza perché se gioca al ribasso non può fare i nostri interessi e questo aspetto sarà rinfacciato dopo i primi mesi di lavoro.

Inserito il:28/06/2016 13:34:23
Ultimo Aggiornamento:22/06/2018 10:46:39

yost.technology

Il sistema più semplice ed intuitivo per creare e gestire siti internet professionali

amdweb_logo_foot.PNG virtualeitaliano.PNG lanewsletter-net.PNG faiconoscerelatuaazienda.it

In evidenza

yost.technology nasce come start up e diventa nel tempo un sito completamente personalizzato...
leggi..
Aspetti strategici per fare della vendita on line, un punto di forza aziendale...
leggi..
La web agency non dovrebbe essere un semplice fornitore, ma piuttosto un partner...
leggi..
yost.technology