Perché il prezzo di un sito è variabile?
In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Benvenuto login
yost.technology la piattaforma più evoluta di sempre
per creare e gestire siti internet

Perché il prezzo di un sito è variabile?

È molto complesso e delicato parlare di sito aziendale e di prezzi per realizzare un sito aziendale perché il prezzo di un sito è variabile e queste variazioni dipendono da tantissimi fattori.

Nelle nostre pagine si parla spesso nel contesto economico di

  • costi tecnici
  • costi realizzativi
  • costi post messa in rete

perché succede spesso che si hanno contatti con clienti che cercano di capire perché il prezzo di un sito è variabile perché non gli è mai stato spiegato quali possano essere le variabili che fanno oscillare i costi nella realizzazione/gestione del sito stesso (grafica, comunicazione, parte tecnica, testi, presenza nei social per fare qualche esempio).

Un primo step di lavoro consiste proprio nel capire cosa serve per realizzare un sito partendo dall'analizzare per macro categorie gli aspetti cardine della realizzazione:

Aspetti tecnico strategici

Costi per la realizzazione di un sito vetrina
  • Progetto iniziale (obiettivi, aspettative, tempi)
  • Scelta tecnica (costi, opportunità nel medio lungo termine)
  • Realizzazione contenuti (Progetto comunicativo, progetto redazionale e stesura testi)
  • Post messa in rete (tutti gli aspetti che fanno lavorare un sito)
Aspetti economici

Costi per la realizzazione di un sito vetrina | yost.technology
  • Costi tecnici (piattaforma, dominio, certificati, personalizzazioni e assistenza)
  • Costi realizzativi (progetti, foto, inserimenti)
  • Costi grafici (desktop, mobile, immagine coordinata)
  • Costi pubblicitari (come si fa trovare il sito? ppc, social, seo, mail marketing?)

Tutto lo schema è fatto da variabili perché, a partire dal progetto iniziale, è possibile avere tanti approcci, più o meno approfonditi e ogni approccio abbassa o alza i costi.

Un sito dove si usa un cms gratuito, per fare un esempio, dove il cliente sceglie la grafica e fornisce i testi non può essere lontanamente paragonato ad un sito dove la web agency scrive i testi, un grafico studia l'estetica e magari si usa una parte tecnica in licenza; senza parlare di resa, sicurezza e strategie.

  • Obiettivi
  • Tempi
  • Idee
  • Soldi a disposizione
  • Prospetto nel medio lungo termine
  • Confronti

Ecco di cosa si parla nel progetto iniziale perché parlare di seo o di ppc, significa parlare di migliaia di euro di investimenti e l'azienda che spende deve capire perché il prezzo di un sito è variabile e come lavorare sulle variabili.

La seo ha tempi di lavorazione maggiori rispetto al pay per click (pagamento di inserizioni che compaiono in base a specifiche parole chiave scelte da chi segue la campagna pubblicitaria) ma parlare di seo significa comunque parlare di comunicazione quindi alla base del lavoro è sempre opportuno spendere per spiegare cosa si fa, visto che in genere l'obiettivo di un sito è arrivare a nuovi clienti e conviene parlare di seo, ppc, strategie varie già nel progetto iniziale per impostare un chiaro binario di lavoro.

La scelta tecnica per realizzare un sito aziendale, è una grande variabile perché un'azienda sceglie tra

  • soluzioni gratuite
  • soluzioni in licenza
  • soluzioni personalizzate ed esclusive
  • software vari

Ogni soluzione ha diverse prospettive e costi nel medio lungo termine quindi l'unico modo che ha un'azienda per spendere bene è capire per cosa spende, senza fidarsi di nessuno, senza andare avanti quando non ha chiaro per cosa spende perché il rischio è sempre quello di spendere male.

Comunicazione e strategie?

Ecco un'altra variabile che può pesare nel lavoro finale come un macigno! Parlare di testi e pagine di un sito può significare parlare di una oscillazione di prezzo nel lavoro finale di diverse migliaia di euro.

Parlare di comunicazione, per amdweb significa:

  • analizzare le esigenze aziendali
  • analizzare il mercato
  • analizzare la concorrenza
  • fare un primo prospetto economico che permetta di capire quanto serve all'azienda per avere riscontri
  • fare un progetto redazionale
  • scrivere i testi (quindi definire che tipo di testo di andrà a scrivere)
  • coordinare le varie strategie (landing page per il ppc, seo per farsi trovare, condivisioni varie nei social o pagine specifiche per il mail marketing o per altri canali)

Parlare di comunicazione, per altre web agency, significa farsi mandare dal cliente i testi e inserirli! Ecco perché il prezzo di un sito è variabile!

Post messa in rete e adv, costi variabili nella realizzazione del sito

Ultimo step dello schema, il post messa in rete del sito quindi aspetti pubblicitari che possono aiutare a capire perché il prezzo di un sito è variabile.

Il ppc è un costo che varia in base al settore ma in linea di massima parte da 1500 euro al mese con 300 euro circa di costi di gestione per chi segue la campagna pubblicitaria.

La seo è un lavoro in progress che consiste nel parlare dell'azienda cercando sempre essere una risposta a potenziali ricerche che fa chi è interessato al settore che tratta l'azienda. Ogni pagina ha dei costi che variano in base a come si è gestito il progetto comunicativo (da 50 euro fino ad arrivare anche a 250)

Mail marketing significa mandare delle mail ai clienti o a chi ha espressamente manifestato l'interesse a riceverle (MAI comperare database). Non si discute l'efficacia del mezzo ma se si cerca di capire perché il prezzo di un sito è variabile si calcoli che fare mail marketing in genere costa 3/400 euro al mese tra aspetti tecnici di invio, quindi strumento dedicato e scelte di marketing (proposte, comunicazioni o offerte).

Perché il prezzo di un sito è variabile?

Perché sono tanti gli aspetti da analizzare ed è normale che se si sceglie di non analizzare l'insieme si spende meno (ma anche no!) mai come in questo caso è corretto il detto che dice più o meno così: "se pensi che un professionista costi caro, non sai quanto ti costerà un incapace".

Inserito il:08/11/2018 11:06:05
Ultimo Aggiornamento:08/11/2018 19:14:24

yost.technology

Il sistema più semplice ed intuitivo per creare e gestire siti internet professionali

amdweb_logo_foot.PNG virtualeitaliano.PNG lanewsletter-net.PNG faiconoscerelatuaazienda.it

In evidenza

Abbiamo chiaro come scegliere a chi affidare il business aziendale nel web?
leggi..
Si è mai pensato di fare un calcolo dei costi tecnici di un sito nel medio lungo termine?
leggi..
yost.technology